Aprile 2003

Legittima difesa
Nessuno può uccidere nessuno. Per nessuna ragione. Nemmeno per legittima difesa. L'unico mezzo legittimo di difesa sono la fuga, la sottrazione, il ritiro.

Fedeltà2
Nessun uomo e nessuna donna possono dare al partner tutto ciò di cui ha bisogno, per sempre. Chiedere la fedeltà è chiedere l' auto-negazione dell'altro.

Fedeltà1
Tutti amiamo viaggiare, provare cucine esotiche, conoscere diverse persone, leggere nuovi libri. Possiamo invecchiare baciando due sole labbra?

Psico-Geo-Politica
Usa: orale, vorace (inghiotte e dilania), iperfecale (scorie, polluzione), obesigena (esplosiva)
Europa: anale, ritentiva, conservativa
Terzo mondo e Oriente: fallico, genitale, generativo

Legislazione
Ogni legislazione crea un oligopolio corporativo. Ogni legislazione proibizionista crea un oligopolio corporativo criminale.

Pasqua
In questa Pasqua la Chiesa ci ricorda che dobbiamo amare sia i "vicini" sia i nemici. Forse perchè sono le stesse persone.

Incesto
Ogni relazione ha una radice erotica e sessuale. Le relazioni che comprendono la sfera sessuale sono quelle più complete. Anche le relazioni amicali e parentali, hanno un substrato erotico. Molte relazioni odierne fra genitori e figli hanno connotati incestuosi: sono un ostacolo fra i membri della relazione e l'esterno differenziato. Il loro carattere fusionale ed esaustivo le apparenta alle relazioni incestuose, da sempre tabù per evitare le replicazione genetica e la riduzione della biodiversità. I giovani non se ne vanno di casa e non si fanno una loro vita perchè sono invischiati in relazioni para-incestuose, favorite anche dal bisogno di controllo dello Stato e dell'Impero.

Pornografia
Fra la pornografia hardcore, e l'ammiccamento scosciato, i costumini topless e i tanga interdentali della tv, meglio l'hardcore. E' meno ipocrita.

Il web si sfoltisce? (17/4/2003)
L'uscita dal web di molte imprese di e-commerce ha lo stesso effetto rallegrante della eliminazione delle bancarelle di souvernir dai sagrati delle Chiese. La Chiesa è un luogo di incontro della comunità e la sua invasione da parte di un commercio, perdipiù scadente, è fastidiosa. Allo stesso modo la piazza è un luogo di scambio e identificazione, un'agorà, che dalla presenza di un mercatino trae solo disagi. Il web è uno spazio di scambio, uno strumento di ricerca e crescita culturale, uno scenario di relazioni: è insieme biblioteca, teatro, edicola, atelier, museo e circolo sociale.
Cosa c'entra con tutto questo il commercio? L'e-commerce deturpa il web con siti impersonali, affastellati di merci e servizi del tutto inutili. L'e-commerce sta al web come la televisione commerciale sta ad una sala concerti. Se qualcuno mette un videowall sulla parete di un museo e poi, lamentandosi di non avere un ritorno economico, se ne va, i frequentatori dei musei applaudono. Se qualcuno vende souvenir nell'atrio di una sala concerto, ma si lamenta degli scarsi ricavi, nessun musicofilo si mette a piangere.
Internet è morta per il business? Magari! Finalmente non dovremo più difenderci da popup demenziali, spam dissennate, e siti vetrina (fatti rigorosamente e costosamente in Flash!).

Non so di chi è, ma è fantastica!
"Se il tuo nemico è meglio di te perché combattere? Se tu sei meglio di lui, perché combattere? Se lui è pari a te, capirà benissimo le tue ragioni e non ci sarà bisogno di combattere."

Domanda
Un'aggressione criminale ad opera di una democrazia è migliore di un'aggressione criminale fatta da una dittatura?

Neofascismo eugenetico
Avanza il neofascismo eugenetico che, in nomee della salute, estende il proibizionismo antifumo a tutti i treni. Va bene, non andremo più in treno. Quanto manca a quando, in nome della salute, sarà proibito scopare?

Democrazia?
Ammettiamo che gli Usa vincano in Iraq. Ammettiamo che si arrivi ad un voto "democratico". Chi vincerÓ? L'Iraq ha una maggioranza di abitanti che sono sciiti, islamici piuttosto fondamentalisti e piuttosto vicini all'Iran. Un bel Governo sciita regolarmente eletto, a meno che la CIA non arrivi ai brogli ed agli omicidi dei leaders religiosi, cosa dirÓ della presenza Usa sul territorio iraqueno? Della svendita del petrolio?
Gli Usa fanno finta di non sapere che Ŕ solo grazie al fatto di avere comprato le Ŕlites totalitarie dei Paesi Arabi, niente affatto democratici, che possono tenere basi militari in quasi tutti quei Paesi, che possono controllare il petrolio, che possono detenere la leadership politica ed economica del Medio Oriente.
Se il Medio Oriente non ha la democrazia Ŕ perche' gli Usa hanno contribuito a sostenere tutte le dittature in cambio di una certa disponibilitÓ negoziale. Se in quella Regione ci fossero libere elezioni, o si chiedesse tramite referendum democratico l'opinione dei cittadini, quanti Stati non vedrebbero vincere la linea "fuori gli Usa da ovunque e per sempre" ?
L'Occidente deve prendere atto che l'Islam Ŕ radicalmente diverso e quindi non pu˛ essere omologato, se non a prezzo di massacri bellici e terrorismo crescenti.

Quiz
Secondo una dichiarazione del principe giordano Hassan chi nel 1992 e' andato a trovare Saddam Hussein per trattare appalti per conto di una nota multinazionale statunitense? Rumsfeld, attuale ministro della difesa Usa? Si, bravi, indovinato!
Queste informazioni sono tratte dai siti della resistenza irachena. Si tratta di siti in lingua araba, i piu' documentati sono: www.iraq4all.dk / www.nahrain.com / www.iraker.dk

Bush in guerra contro gli americani
Il budget per il Servizio sanitario Usa è stato tagliato di 93 miliardi di dollari. Il budget per l'Educazione dei minori è stato ridotto di circa 10 miliardi di dollari. Il giorno dell'inizio della guerra, il Parlamento ha votato una dichiarazione intitolata "supportiamo le nostre truppe". Il giorno dopo a tagliato i fondi ai veterani di 14,9 miliardi di dollari in 10 anni. Il bilancio contiene 726 miliardi di dollari di tagli alle tasse, qauasi interamente a favore dei ricchi. Il totale dei due tagli alle tasse di Bush (nel 2001 e nel 2004) si aggira sui 3 triliardi di dollari. Nel Febbraio 2001 gli Stati Uniti avevano previsto un saldo attivo del bilancio di 5,6 triliardi di dollari nella seguente decade. Nel febbraio 2003 l'attivo si è trasformato in un deficit di 1,8 triliardi di dollari, se il Congresso approva i tagli delle tasse e l'incremento delle spese proposti da Bush. Con un gesto senza precedenti, 450 economisti, inclusi 10 premi Nobel, hanno attaccato il blancio di Bush su un'intera pagina a pagamento del New York Times. Il premio Nobel Daniel Mcfadden ha chiamato il bilancio " un'arma di distruzione di massa lanciata sulla classe media". Steve Lopez ha scritto sul Los Angeles Times, "C'è uno sporco segreto [dietro questa guerra] che nessuno vi ha detto, e cioè: questa guerra non è per cambiare l'Iraq, è per cambiare l'America....L'idea è quella di portarci a minori aspettative ed a sentirci patriottici nel farlo". Nel 1990, quando l' Unione Sovietica era vicina allo sfacelo, Boris Yeltsin ha detto al governo degli Stati Uniti "Stiamo facendo qualcosa di terribile per voi. Stiamo deprivandovi di un nemico." Estratto da "MAKING CONNECTIONS: THE WAR, THE BUDGET, AND THE CRISIS IN SOCIAL VALUES" ( David Stratman )